Domenica 20 Agosto 2017


Escursione guidata
Lungo la strada dei Vaticali:
Passo del Mercante – Marcatante - Omo Morto – Torrente Pisano - Villaggio di Cernatali - Fiumara Vacale

Raduno ore 9.00 Villa Comunale di Cittanova
Difficoltà : E
Tempi di percorrenza : 5 ore
Dislivello:947/445/329 slm
II° Raduno e Partenza:ore 9.30 Passo del Mercante - Contrada Marcatante -


Descrizione del sentiero

Il percorso, per la prima parte ombreggiato, ha inizio dalle alture di contrada Marcatante posta a ridosso del ex strada statale e segue la traccia che conduce al vialone dell’Omo Morto, lungo una pista di crinale molto battuta anticamente dai “vaticali” che trasportando a dorso d’asino viveri e merci commerciavano al dettaglio olio, vino, formaggio ed altro con i territori posti lungo l’asse Jonio - Tirreno del Passo del Mercante, Antonimina e le sue contrade: S. Nicola, Tre Aree e poi Gerace e Locri, antichi luoghi di frequentazioni.
Attraverso fosso Cerasia, tra una lussureggiante faggeta e enormi lecci, il sentiero ci condurrà alla foce del torrente Pisano, dove potremo godere delle frescure delle sue acque che defluiscono lungo le sue strette gole. Ma è ancora più giù, dove Monte Lo Schiavo fa da spartiacque dei corsi d’acqua che confluiscono sulla fiumara Vacale, che si avrà modo di rendersi conto di quanto esteso sia il bacino imbrifero di questo importante corso d’acqua che divide i territori di Cittanova e San Giorgio Morgeto.
Sicuramente la parte più avventurosa ed impegnativa di questa asta fluviale è posta a ridosso di queste contrade, è proprio risalendo il torrente Lucrina ed il Grandecaccia verso il rifugio Barca che la montagna offre il suo tratto selvaggio e ricco di salti d’acqua naturali, qui si conservano ancora inalterati aspetti interessanti e significativi della flora e della fauna Aspromontana.
Ritornando al nostro percorso, una volta raggiunto lo spartiacque, la nostra prossima meta sarà l’antico Villaggio di Pastori di Cernatali, antica dimora di “u tornaru” Michele Monteleone, ancora oggi la contrada è conosciuta grazie alla antica fama di questo autorevole costruttore di zampogne che, con cura, si creò un laboratorio dove tutti gli attrezzi di lavoro, ancora esistenti e ben conservati in caratteristiche casette in pietra, furono costruiti da lui, compreso il tornio a pedale. 
Molto panoramica sarà la ripida e faticosa ridiscesa da Cernatali verso la fiumara Vacale, ma si sarà appagati e soddisfatti dall’aver visitato luoghi unici che sono testimonianza di un antico ed importante passato.
Il dispiegarsi del fiumara verso valle segnerà il nostro lento rientro con qualche sosta, per riprendersi dalla fatica, tra le fresche acque del Vacale.

Contatti:Associazione Escursionistica”Gente in Aspromonte”
Referente: damico.giuseppe52@alice.it
Tel 320 4330304

La partecipazione è aperta a tutti, il pranzo a sacco sarà a cura dei partecipanti. Il trasporto degli escursionisti dalla Villa Comunale a luogo di partenza sarà curato dagli organizzatori dell’evento.